venerdì 23 ottobre 2015

È bello tacere insieme…



 
Foto di Jo Pace
È bello tacere insieme,

più bello ridere insieme,

sotto il lenzuolo di seta del cielo…

F. Nietzsche




Questi versi m’aiutano a sognare e a immaginare (che talvolta è la stessa cosa), a guardare in alto un cielo stellato, uno splendido cielo stellato, come quello che si vede nelle limpide sere d'estate e che riesce a incantare la nostra anima, a curvare l’arco dei nostri desideri trasformandolo in un lucente arcobaleno…

Sì, è vero, quell’immaginario stellato ha  il potere di evocare qualcosa di poetico, di alimentare il nostro potere creativo o intuitivo… di trasportare la mia anima in compagnia di un’altra anima, di raggiungere quella dimensione onirica in cui ogni nostro desiderio, per quanto illusoriamente, si sente per un attimo appagato… 
Non m’importa se tutto ciò sia frutto di un inganno, perché talvolta non amo la saggezza che mi fa distinguere la realtà dal sogno, perché ancora, nonostante tutta la mia bella filosofia, non so se sono più me stesso o più vicino a me stesso quando abito nella dimensione onirica o in quella reale! Non so se tocco la mia anima quando osservo con trepidazione la curva di quell’arco che vedo disegnata nell’immenso firmamento o quando guardo la realtà quotidiana che mi circonda! Io so soltanto che è nella solitudine dell’anima, e non nella condizione solitaria, che la nostra anima può finalmente vagare e inoltrarsi verso mondi a noi ignoti, a noi sconosciuti, ed è là che può incontrare un’altra solitudine e insieme specchiarsi nella volta celeste per conoscere realmente se stessi!
Posta un commento